www.cinemazero.it

« precedente | elenco | successivo »

speciale Pordenonelegge

10 film tratti da libri

Il Fischio al naso
Un film di Ugo Tognazzi, Italia 1967.
Sette Piani, rigorosamente senza ascensore: il magico mondo di Buzzati riletto con cinismo da Ugo Tognazzi, un attore simbolo del cinema italiano.
Ugo Tognazzi è alla sua prima vera regia e trae il soggetto di base dal racconto di Dino Buzzati "Sette piani" trasposto in teatro dallo stesso autore con il titolo "Un caso clinico".

Arrivederci ragazzi
(Au revoir les enfants)

Un film di Louis Malle. Francia 1987.

Una storia autobiografica raccontata sapientemente da un regista che diviene anche autore della trasposizione letteraria.
E’ il primo libro scritto da Louis Malle, nel 1993, tratto dal film omonimo del 1987 girato dallo stesso autore che è stato premiato con il Leone d'oro nello stesso anno. Il racconto è ambientato nella Francia occupata dai nazisti, in un paese non lontano da Parigi, in un collegio retto dai padri Carmelitani. L'anno di svolgimento è il 1944, l'anno più duro del secondo conflitto mondiale. Tre ragazzini ebrei, clandestinamente ospitati in un collegio cattolico, sono prelevati, in seguito a una spiata, dagli sgherri della Gestapo col direttore del collegio.

Kaos
Un film dei fratelli Taviani. Italia 1984.

Da “Le novelle per un anno” di Pirandello alla Sicilia dei Taviani.
Quattro novelle di Luigi Pirandello con un prologo e un epilogo in cui Antonutti impersona lo scrittore siciliano (1867- 1936). Fedeli alla propria poetica, i Taviani hanno scelto quattro storie di campi e contadini, di umiliati e offesi alle prese con la miseria, l'ingiustizia, le superstizioni.

Psycho
Un film di Alfred Hitchcock. USA 1960.

Quando il film è senza dubbio più bello del romanzo…
Psyco, il film che ha fatto tremare generazioni di spettatori, è tratto è tratto dall'omonimo romanzo di Robert Bloch. Il libro non ebbe grande successo, ma il film al contrario divenne con il tempo uno dei capolavori del cinema.

Il Gattopardo
Un film di Luchino Visconti. Italia 1963.

La storia romanzata dal cinema Splendida e fastosa illustrazione del passaggio della Sicilia dai Borboni ai sabaudi e della conciliazione tra due mondi affinché “tutto cambi perché nulla cambi”, è un film sostenuto dalla pietà per un passato irripetibile che ha il suo culmine nel ballo, lunga sequenza che richiese 36 giorni di riprese.

Dracula
Un film di Tod Browning. USA 1931.

Brividi e paura per il romanzo che può vantare più trasposizioni cinematografiche
Se si toglie Nosferatu (1922), capolavoro muto di F.W. Murnau, è il 1° film ispirato al romanzo (1897) di Bram Stoker. Se Murnau è il regista del “conflitto”, possiamo considerare Browning il regista della “diversità”. Sin dai tempi del muto i protagonisti dei suoi film erano dei “diversi”, considerati come una minaccia e per questo temuti e perseguitati.

Suspense (The Innocents)
Un film di Jack Clayton. Gran Bretagna 1961.

L'eterna lotta tra bene e male si svolge nei cuori di due bambini
Tratto da una racconto di Henry James (Giro di vite), Jack Clayton firma forse uno dei capolavori del genere gotico che, a distanza di anni, riesce ancora a suscitare angoscia e paura per gli eventi raccontati.

America oggi
(Short Cuts)

Un film di Robert Altman. USA 1993.

«Un buon racconto vale quanto una dozzina di cattivi romanzi.» Raymond Carver
Da 9 racconti (e dalla poesia Lemonade: l'episodio con Jack Lemmon) di Raymond Carver. Nella sua mescolanza di generi e di toni questo grande capitolo della saga americana di Altman è una commedia umana dove si può trovare di tutto, come nella vita. Come Carver – di cui sviluppa i racconti, modificandoli e allacciandoli l'uno all'altro – il regista di Nashville non interviene a commentare i fatti: si limita a raccontarli con lucidità, dolente partecipazione e una libertà che lascia allo spettatore la possibilità del giudizio.

Ogni cosa è illuminata
(Everything Is Illuminated)

Un film di Liev Schreiber. USA 2005.

Un'opera prima illuminante e illuminata
Un esordiente nel cinema, Liev Schreiber, mette in schermo un esordiente della letteratura, Jonathan Safran Foer, un ebreo americano che racconta a sua volta di uno studente americano deciso a trovare in Ucraina la donna che salvò suo nonno dalla furia nazista.

Colazione da Tiffany
(Breakfast at Tiffany's)

Un film di Blake Edwards. USA 1961.

Un'icona di stile senza tempo per uno dei capolavori intramontabili della commedia americana Un classico della commedia americana, ma con tanti valori aggiunti, a cominciare da Truman Capote, autore del romanzo. Holly è una provinciale - ma molto sofisticata - che vive a New York. Ha frequentazioni di gente di ogni tipo: artisti, ricchi, malviventi. Paul è un giovane scrittore protetto da un'amante più anziana di lui. Holly e Paul abitano nello stesso palazzo. 

Ed inoltre in Mediateca potete trovare una miriade di libri legati al rapporto tra cinema e letteratura:

- romanzi che hanno ispirato piccoli e grandi film
(La cura del gorilla di Sandrone Dazieri, Romanzo criminale di Giancarlo De Cataldo, Sonetàula di Giuseppe Fiori, solo per fare qualche esempio)

- interviste ai grandi maestri del cinema
(Match Point, conversazioni con WoodyAllen, Stanley Kubrick. Interviste extraterrestri, lo splendido Il cinema secondo Hitchcock di Francois Truffaut ed ancora molti altri)

- sceneggiature dei film
(L’age d’or e Un chien andalou di Luis Bunuel, Cabiria di Giovanni Pastrone, Napoleon di Abel Gance, L’ora di religione di Marco Belloccio, Private di Saverio Costanzo ed ancora molte altre)

- manuali di scrittura per il cinema
(Consigli a un giovane scrittore di Vincenzo Cerami, I tre usi del coltello di David Mamet, Per scrivere un film di Ugo Pirro, eccetera eccetera)

- libri specifici sul rapporto cinema e letteratura
(solo per citarne qualcuno Immagine di un’immagine di Antonio Costa, Lo schermo tra le righe di Vincenzo Maggitti, Dal letterario al filmico di André Gadreault)

Mediateca

 

 

Mediateca Pordenone
di Cinemazero

Palazzo Badini - Piazzetta Cavour
33170 Pordenone
tel. 0434 520945
e-mail mediateca

Orari
da martedì a sabato 15.00 - 19.00

FacebookFlickr

Con il sostegno di:Regione FVG

Provincia di Pordenone

Comune di Pordenone

Camera di Commercio  di Pordenone

FRIULADRIA

CRUP


Aderente a:
AVI - Associazione Videoteche Mediateche Italiane