www.cinemazero.it

Elenco

Cinema e...

A volte fra le proposte del formatore e le legittime richieste di un insegnante si possono creare dei difetti di comunicazione che non dipendono dalla volontà di nessuno, ma da un modo di intendere il Cinema che risente di una lunga tradizione didattica piuttosto che da mode educative o scelte pedagogiche. Quando la richiesta è quella di un laboratorio che accomuni il Cinema ad altre discipline, la domanda che il formatore si pone è: come il cinema interpreta nel suo stesso farsi quella data disciplina, quel dato argomento? La risposta che fornisce, a partire dalla propria preparazione specifica in Teoria Storia e Critica del Cinema, è una serie di film che, collegati insieme, offrono delle coordinate, il più possibile esaustive, di quel dato tema, per far partire un confronto, muovere degli interrogativi. A volte, la stessa richiesta, formulata dall’insegnante, prevede nel formatore non solo e non tanto una preparazione specifica nel campo filmico, quanto la capacità di organizzare un discorso disciplinare che prenda in considerazione i film come esempi esplicativi di quel tema, a sostegno della tesi esposta a parole. I film, cioè, vengono utilizzati come “documento”, per mediare più efficacemente un discorso in atto, per dare delle risposte definitive, cosa che il film, in quanto creazione artistica (o quantomeno espressione di un soggetto), non è in grado di fare e sostenere, tutt’al più può testimoniare, pena il rischio di mistificazione. L’intento del formatore è quello di una didattica DEL cinema e degli audiovisivi, mentre in alcuni casi il docente si aspetta una didattica CON il cinema e gli audiovisivi. Tra questi diversi intenti l’incontro è sempre possibile ed anzi foriero di interessanti mescolanze fra discipline e linguaggi, e tanti laboratori condotti negli anni dai formatori della Mediateca Pordenone lo testimoniano. Ne citiamo alcuni, ma molti altri possono entrare in questa offerta, basta concordare tempi e modi con i formatori preposti, che potranno così, con l’aiuto del docente referente, gestire efficacemente il modulo su entrambi i versanti, sia filmico che disciplinare.

  • ANALIZZARE LE DIVERSE EPOCHE CON GLI OCCHI DEL CINEMA
    Il cinema altro non è che una lente d’ingrandimento in un periodo storico. La macchina da presa proietta paure, emozioni, gioie e dolori di una società, ma ne racconta anche i cambiamenti in ambito economico e le modificazioni talvolta anche strutturali che subisce nel corso dei decenni. Nel 1920, David...

    Mediateca maggiori informazioni
  • SCOPRIRE LE INFLUENZE RECIPROCHE TRA IL CINEMA E L’ARTE
    Dalla nascita del cinema, non si contano le citazioni che i registi hanno fatto all opere dei grandi pittori del passato i quali sono stati anche fonte di ispirazione per la realizzazione di numerose pellicole ad essi dedicate. Non si contano nemmeno però i casi in cui l’arte ha fatto...

    Mediateca maggiori informazioni
  • TEATRO, SCULTURA, MUSICA,…RAPPORTI E INFLUENZE RECIPROCHE
    Akira Kurosawa diceva che « La cinematografia racchiude in sé molte altre arti; così come ha caratteristiche proprie della letteratura, ugualmente ha connotati propri del teatro, un aspetto filosofico e attributi improntati alla pittura, alla scultura, alla musica. » Non solo dunque il cinema ha intrecciato rapporti con l’arte, ma...

    Mediateca maggiori informazioni